fotoconlupi-e1426851914420

ROMA, 17 MAR – “Sul caso delle tangenti negli appalti pubblici occorre fare immediata chiarezza ma bisogna bloccare immediatamente la macchina del fango”. Così il deputato Vincenzo Garofalo, esperto del ministro delle infrastrutture e dei trasporti.
“Il ministro Lupi, a carico del quale non c’è alcun addebito, ha dato immediatamente la sua disponibilità affinché sia fatta chiarezza sul caso. Trasparenza, dunque, ma non si può attaccare chi sta cercando, insieme con il Governo, di dimostrare che in Italia le grandi opere si possono fare correggendo gli elementi di rischio e corruzione. Chi infanga oggi Lupi dimentica che Incalza ha lavorato con tutti i Ministri eccetto che con Di Pietro, che è professionista stimato in Italia e all’estero e che mai nessuno ha messo in discussione le sue capacità tecniche, mai. Per cui bene le indagini ma nella trattazione della vicenda si proceda con serietà senza travolgere anche chi è estraneo a qualsiasi accusa”.

Leave a Comment